mercoledì, aprile 18, 2007

Piano? S1, grazie.

Gente alla buona, gente per bene. Una mattina passata a lavorare in officina, unto fino alle spalle. Un succedersi ininterrotto di sorrisi semplici e battute grossolane, l'invidia per quelle dita così spesse e così agili, per quel senso di pienezza, per quella distanza intellettuale dagli abitanti del piano di sopra: quelli importanti, quelli tronfi di sè, quelli a cui basta poco per perdere la bussola e incaponirsi su inezie marginali. Comandano, al primo piano. O almeno credono, perchè oggi ho tastato con mano che, senza delle fondamenta così solide, questa palazzina, questo centro di eccellenza culturale, sarebbe soltanto un silos di palloni gonfiati.
Forse, finalmente, ho trovato la mia dimensione: quella del trapanatore.

Oggi mi va questa:

Billy Bragg "A New England"

Etichette: ,

2 Comments:

Anonymous Nur said...

tommy operaio!
questa si che spacca! :D

11:01 PM  
Blogger tommy said...

beh, ma il trapanatore non è un operaio qualsiasi...

ci vuole il tocco.

8:42 AM  

Posta un commento

<< Home